La Corte di appello di Bari respinge la richiesta risarcitoria di 7,5 milioni di euro della STU "Centro storico Bisceglie"

respinto

Il Comune di Bisceglie, difeso dagli avvocato Nicolò Mastropasqua e Francesco S. Belviso con la sentenza n.1141/2017 emessa dalla Corte di Appello di Bari, ha visto accogliere le proprie ragioni difensive avverso la domanda di risarcimento presentata dalla STU “Centro Storico Bisceglie s.p.a.” per 7,5 milioni di euro. Gli atti del Comune di Bisceglie erano stati ritenuti legittimi sotto il profilo urbanistico già in primo grado e la Corte di Appello ha rigettato definitivamente tutte le richieste della STU accogliendo l’eccezione di difetto di giurisdizione proposta dai difensori del Comune di Bisceglie. A seguito di tale sentenza il “fondo rischi contenzioso” del Comune potrà essere ridotto in maniera considerevole liberando così notevoli risorse di bilancio che potranno essere impiegate soprattutto per importanti esigenze di carattere sociale. Con questa ennesima sentenza favorevole, il Comune di Bisceglie si conferma presidio di legalità e di efficienza amministrativa

Data: 31/08/2017 Ultima modifica: Mar, 05/09/2017 - 12:58