Parte oggi l'educational tour "Per i sentieri delle muse nella Puglia di Federico II"

educational

Tutto pronto per dare il via all’educational tour finanziato dalla Regione Puglia, ideato e promosso dall’Amministrazione Comunale di Bisceglie, “Per i sentieri delle muse nella Puglia di Federico”, un tour di 5 giorni che parte con la suggestiva Fiera campestre di S. Maria di Zappino.
Lo scopo dell’iniziativa è quello di dare massima visibilità agli eventi legati alla primavera in Puglia, un modo per far conoscere e apprezzare il territorio a giornalisti, editori, blogger, troupe televisive che potranno poi raccontare queste emozioni sui media e sui social.
Non mancheranno momenti di incontro tra gli operatori dell’offerta turistica locale e i buyer presenti, spunto per accordi commerciali futuri.
Il tour, costruito intorno all’evento religioso della suggestiva Processione nei campi della Vergine di Zappino, abbina momenti di spiritualità ad esperienze di scoperta delle antiche tradizioni, della cultura locale e della gastronomia tipica.
I venti ospiti, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero (Germania e Colombia), visiteranno i luoghi più significativi di Bisceglie, dall’agro al centro storico, con escursioni fuori porta sino a Castel del Monte, Trani e Barletta.
Il progetto è stato finanziato dal Programma operativo Regionale FESR-FSE 2014 – 2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo” Asse VI – Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali.
Con questa prima tranche - oltre 167mila euro – la Regione Puglia ha sostenuto ben 12 Comuni che si sono aggiudicati il finanziamento (Bisceglie unico comune della BAT).

Il tour in pillole
L’itinerario parte con la partecipazione alla Fiera campestre di Zappino per continuare con la visita a un frantoio oleario.
La sera tour enogastronomico in compagnia del Dolmen Culinary Team.
Secondo giorno visita alla Pinacoteca “De Nittis” a Barletta.
Terzo Giorno escursione nell’Alta Murgia con attività di trekking e visita a Castel del Monte. Quarto giorno dedicato alla perla dell’Adriatico, Trani.
A Bisceglie scopriranno Dolmen La Chianca, Casale di Pacciano, Masseria S. Croce e il centro storico con la Chiesa di S. Margherita, Palazzo Tupputi, Castello Svevo Angioino e Porto.
Non mancheranno educational visit alle strutture ricettive biscegliesi (Alberghi, campeggi e B&B), e partecipazione ad appuntamenti culturali di rilievo (rassegna #EuroVisioni, prove aperte di “PROSPETTIVA NIEVSKJI”, mostre).
Sono previste diverse azioni di co-marketing, in collaborazione con vari soggetti del territorio pubblici e privati, che contribuiranno ad arricchire e rendere maggiormente coinvolgente e memorabile l’esperienza degli ospiti.
Importanti le partnership attivate con Associazione Santa Margherita, Presidio del libro di Bisceglie e Barletta, Teatro Garibaldi, Ass. Trekking Italia, Liceo Coreutico “L. Da Vinci”, Dolmen Culinary Team, Associazione astrofili Physis.

"Bisceglie continua ad intercettare importanti finanziamenti regionali che rappresentano una grande opportunità di crescita e di promozione del territorio in chiave soprattutto turistica", ha dichiarato il Sindaco Francesco Spina.

Data: 22/04/2017 Ultima modifica: Lun, 24/04/2017 - 11:50