Partito ufficialmente il Giubileo dei Santi Martiri di Bisceglie

Giubileo

In data odierna sono iniziati i lavori di recupero e restauro della Chiesa di Sagina, dove esattamente 850 anni fa, il 10 maggio 1167, venivano ritrovate le reliquie dei Santi Martiri di Bisceglie, Mauro Vescovo, Sergio e Pantaleone.
La Chiesetta di Sagina è stata miracolosamente recuperata, unitamente al terreno circostante, attraverso l'acquisto da parte del Comune di Bisceglie durante una procedura di vendita all'asta presso il Tribunale di Trani.
L'incuria e la dimenticanza hanno messo seriamente in pericolo la sicurezza statica e lo stato di conservazione del luogo di culto.
Con delibera n. 202 del 22/07/2015, l'amministrazione Spina ha recuperato all'autorità pubblica comunale l'importante bene culturale e religioso attraverso l'acquisto all'incanto per la cifra complessiva di circa 20mila euro.
Dopo aver incaricato esperti consulenti per importanti saggi archeologici sui terreni circostanti (costo complessivo 15mila euro), questa mattina quindi sono iniziati i lavori di recupero con la somma di 100mila euro stanziata nel bilancio di previsione 2017 approvato un mese fa.
Oggi l'inizio dei lavori è stato suggellato da una cerimonia che ha visto la benedizione del rettore della Concattedrale, don Mauro Camero, e la partecipazione del Presidente del Comitato Feste Patronali e del Priore della Confraternita dei Santi Martiri.
"Questa mattina si è ritrovato il senso più profondo, dal punto di vista religioso, culturale e sociale, della comunità biscegliese - ha dichiarato il Sindaco Spina -. Alla stessa ora, 850 anni fa, venivano ritrovate le ossa dei nostri Santi Martiri, e oggi la città di Bisceglie ha onorato nel modo migliore questa ricorrenza solenne che prelude all'inizio del Giubileo dei Santi Patroni, che partirà con la Messa solenne, celebrata da Mons. Pichierri, questo pomeriggio in Cattedrale".

Data: 12/05/2017 Ultima modifica: Ven, 12/05/2017 - 12:04