Servizio igiene urbana, chiarimenti sulle ultime vicende

rifiuti

Sono 10 anni che le cassandre preannunciano danni apocalittici ogni qual volta nasce un contenzioso con le aziende di igiene urbana.
Il comune di Bisceglie ha, però, sempre avuto ragione in questi giudizi e i cittadini biscegliesi hanno risparmiato decine di milioni di euro.
In questo contesto di litigiosità tra aziende di igiene urbana, cosa che accade in tutta italia, Bisceglie è riuscita ad avviare la raccolta differenziata totale porta a porta con percentuale costante intorno al 65 per cento. Inoltre, non sfugge agli osservatori più attenti che la condotta del Comune di Bisceglie è sempre stata improntata al rispetto rigoroso della legge e all’interesse dei cittadini, trattando tutti i gestori nella stessa maniera con rigorosa attenzione agli impegni contrattuali.
I vari avvicendamenti derivano sempre da fatti ascrivibili a responsabilità soggettive delle aziende, tanto è vero che anche questa volta l’azienda soccombente in giudizio è stata condannata alle spese mentre il comune di Bisceglie non ha ricevuto la stessa condanna. Come sempre, anche questa volta rispetteremo le decisioni inoppugnabili del massimo organo della giustizia amministrativa garantendo la continuità amministrativa e, con la concertazione sindacale, anche i livelli occupazionali, cosa che seguirò personalmente.
Quest’anno peraltro le cartelle dei biscegliesi saranno più leggere grazie all’avviamento della differenziata e al mancato pagamento dell’ecotassa.
Insomma, nessun dramma se per ragioni formali e legali si registreranno nuovi avvicendamenti nella gestione del servizio senza che le aziende, i lavoratori ma, soprattutto i cittadini, subiscano alcun pregiudizio.
Una cittadinanza e un’amministrazione onesta non possono fare altro che prendere atto, anche in questa circostanza, di ben 2 decisioni (Tar e Consiglio di Stato) molto nette e nella stessa direzione.
Nei prossimi giorni, alla presenza dei tecnici, convocheremo le aziende anche con l’eventuale intervento del prefetto per garantire il corretto passaggio di consegne e la tutela dei lavoratori e della continuità del servizio in modo trasparente e rapido.

IL V.SINDACO
Avv. Vittorio Fata

Data: 02/02/2018 Ultima modifica: Mer, 07/02/2018 - 11:59