Sindaco Angarano: “Metodi da vecchia politica che causano solo uno spreco di denaro pubblico”

vecchia politica

“Usare un escamotage, approfittando di una pausa dei lavori in consiglio comunale, per far venir meno, all'immediata ripresa, il numero legale, è un modo di fare opposizione vecchio e distruttivo: ecco perché la gente si allontana dalla politica e diserta le urne. Anziché discutere democraticamente di vicende che riguardano la nostra Città, l'opposizione, uscendo in massa dall'aula, ha scelto un mezzuccio che nulla di buono può portare a Bisceglie. Il consiglio comunale proseguirà ora lunedì prossimo, in seconda convocazione, nel rispetto dei tempi indicati dalla Prefettura per l’approvazione del bilancio consuntivo ma con un nuovo gettone di presenza e nuove spese, per esempio per pagare le riprese televisive: uno spreco di denaro pubblico che è uno schiaffo a chi è in difficoltà. Per parte nostra, come maggioranza, rinunciamo ai gettoni di presenza delle seduta odierna. Un pessimo esempio dopo che ieri, nell'inaugurazione della sala consiliare, avevamo ricordato l’importanza del senso di responsabilità e delle Istituzioni. Una vergogna totale. Un esito ben diverso rispetto all’anno scorso, quando sedevo tra i banchi dell’opposizione e responsabilmente, con la mia presenza, resi possibile il mantenimento del numero legale e l’approvazione del bilancio consuntivo.”. Lo dichiara il sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano.

Data: 31/05/2019 Ultima modifica: Lun, 03/06/2019 - 10:43