Piano Comunale delle Coste

Piano Comunale delle Coste
Il Piano Comunale delle Coste (PCC) prende in carico le finalità e gli obiettivi primari per la salvaguardia ambientale e lo sviluppo socio economico delle aree costiere così come definiti nel Piano Regionale delle Coste approvato con il DGR n. 2273 del 13 Ottobre 2011.

Coerentemente al Piano Regionale delle Coste, il Piano comunale definisce l’assetto, la gestione, il controllo ed il monitoraggio del territorio costiero comunale in termini di tutela del paesaggio, di salvaguardia dell’ambiente, di garanzia del diritto dei cittadini all’accesso ed alla libera fruizione del patrimonio naturale pubblico all’interno dell’area demaniale.

La prospettiva della Gestione Integrata delle Zone Costiere (GIZC), ormai consolidata a livello internazionale ed europeo (Raccomandazione 2002/413/CE) permette di interpretare il Piano Comunale delle Coste (ai vari livelli territoriali) come un programma multilivello e multisettoriale per il governo dinamico dei processi ecologici, economici e sociali che interessano un determinato contesto costiero.

L’obiettivo dello sviluppo sostenibile, condiviso da tutti i Paesi del mondo a Rio De Janeiro (1992), Johannesburg (2002), Barcellona (2004) e Madrid (2011), delinea il triplice orizzonte culturale della pianificazione costiera: la salvaguardia dell’ecosistema, l’efficienza economica e l’equità sociale, la tutela dei diritti delle generazioni future.

E’ all’interno di questo quadro di riferimento concettuale che sarà redatto il Piano comunale delle coste di Bisceglie in conformità alle normative nazionali e regionali vigenti in materia.

Ultima modifica: Gio, 26/05/2016 - 16:16