Armonizzazione contabile 2012

SPERIMENTAZIONE CONTABILE

L’art. 36 del decreto 118 del 2011, come modificato dall’articolo 9, comma 1, del DL 102 del 31 agosto 2013, prevede una sperimentazione triennale, per le regioni, gli enti locali e i loro enti ed organismi, a decorrere dal 2012, delle disposizioni concernenti l’armonizzazione contabile per:

  • analizzare gli effetti dell’introduzione del nuovo principio di competenza finanziaria.
  • verificare l’effettiva rispondenza del nuovo sistema contabile alle esigenze conoscitive della finanza pubblica;
  • individuare eventuali criticità;
  • consentire le modifiche intese a realizzare una più efficace disciplina della materia;

L’articolo 9 del decreto legge n. 102/2013, nel rinviare al 2015 l’applicazione delle disposizioni del titolo primo del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, ha prolungato di un esercizio la durata della sperimentazione, originariamente prevista per un biennio. Nel corso del terzo esercizio di sperimentazione sono applicate le disposizioni previste per il secondo esercizio di sperimentazione con alcune integrazioni previste dall’articolo 9 del DL n. 102/2013

La sperimentazione prevede un innovativo procedimento “bottom up” di adeguamento delle norme previste nel decreto attraverso:

  1. la definizione di una disciplina provvisoria, oggetto di sperimentazione, attraverso un DPCM;
  2. la sperimentazione triennale della nuova disciplina, anche in deroga alle vigenti discipline contabili, da parte delle amministrazioni individuate anche in considerazione della collocazione geografica e della dimensione demografica;
  3. la definizione della disciplina definitiva, in vigore dal 2015 per tutte le amministrazioni soggette al decreto, attraverso decreti legislativi integrativi e correttivi previsti dall’articolo 2, comma 7, della legge n. 42 del 2009.

La versione aggiornata degli allegati al DPCM concernente le modalità della sperimentazione, predisposta dal gruppo di lavoro Bilanci, sulla base dei risultati della sperimentazione, è consultabile nelle specifiche sezioni del presente sito dedicate ai principi contabili, piano dei conti integrato e schemi di bilancio.

 

SCHEMI DI BILANCIO

L’articolo 11 del decreto legislativo n. 118 del 2011 prevede che, a decorrere dal 1° gennaio 2015, le amministrazioni pubbliche territoriali e i loro enti strumentali in contabilità finanziaria adottano comuni schemi di bilancio, oggetto di sperimentazione in attuazione dell’articolo 36 del citato decreto legislativo n. 118 del 2011.
Sono di seguito consultabili gli schemi di bilancio sperimentali, aggiornati secondo le modalità previste dall’articolo 9, comma 5, del DPCM 28 dicembre 2011 concernente le modalità della sperimentazione. 

Allegati

Bilancio finanziario 2012-2014

Note: Sperimentale

Rendiconto esercizio 2012

Note: Sperimentale

Stato patrimoniale e conto economico esercizio 2012

Note: Sperimentale

Ultima modifica: Lun, 14/12/2015 - 09:49