Richiesta di intervento sostitutivo per ritardo nella conclusione di procedimenti

 

Il Legislatore con il decreto legge 9 febbraio 2012 n.5 , convertito nella legge n. 35/2012, ha introdotto una nuova disciplina in materia di procedimenti amministrativi e, in particolare, ha individuato i poteri sostitutivi in caso di inerzia o ritardo dell’amministrazione nell’adozione dei relativi provvedimenti. E’ data la possibilità, infatti, al cittadino di tutelarsi dai ritardi e dall’inerzia dell’ amministrazione pubblica attraverso la nomina, da parte dell’organo di governo dell’amministrazione, di un soggetto al quale è attribuito il potere di sostituirsi al dirigente o al funzionario inadempiente per l’adozione del provvedimento;

In applicazione della suddetta novella legislativa, l’Ente, con Delibera di Giunta Comunale n.119 del 08/05/2012 ad oggetto “Individuazione e nomina del dirigente ad acta in via sostitutiva, ex art.9 bis, ter, quater dell’art. 2 L 241/90”, ha individuato come figura di garanzia il Segretario Generale all’uopo investito ex art.97, comma 4 lettera d) T.U. 267/00. Nell’esercizio di tale compito il segretario generale assume la veste di dirigente ad acta, munito di pieni poteri gestionali e come tale legittimato ad avvalersi del supporto istruttorio, logistico ed operativo delle articolazioni organizzative competenti in materia. La conclusione del procedimento è comunicata all’interessato nei tempi prescritti e con le formalità di rito

Adempimenti

La richiesta di intervento sostitutivo  ex art. 2 comma 9 ter L. 241/90 deve essere indirizzata al Segretario Generale ed inoltrata in forma cartacea, ovvero a mezzo p.e.c., agli indirizzi resi noti sul sito web dell’Ente.

Costi

non vi sono costi aggiuntivi rispetto a quelli ordinariamente previsti per la tipologia di procedimento interessato

Tempi

metà di quelli ordinariamente previsti per il procedimento ordinario

Settore di riferimento

Servizio Affari Generali

Livello di informatizzazione

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Informativo. Disponibili on-line solo le informazioni necessarie per avviare la procedura che porta all'erogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Data di aggiornamento scheda

19/08/2013