SCIA Acconciatore e/o Estetista

L’attività di estetista comprende tutte le prestazioni ed i trattamenti eseguiti sulla superficie del corpo umano il cui scopo esclusivo o prevalente sia quello di mantenerlo in perfette condizioni, migliorarne e proteggerne l’aspetto estetico, modificandolo attraverso l’eliminazione o l’attenuazione degli inestetismi presenti. Tale attività può essere svolta con l’attuazione di tecniche manuali, con l’utilizzazione degli apparecchi elettromeccanici per uso estetico e con l’applicazione dei prodotti cosmetici. Sono escluse dall'attività di estetista le prestazioni di carattere terapeutico che devono essere svolte da personale medico abilitato.

Rientrano, pertanto, nella disciplina delle attività di estetista:

  • centro di abbronzatura o “solarium”.
  • ogni massaggio non terapeutico.
  • disegno epidermico e trucco semipermanente.
  • sauna e bagno turco;
  • onicotecnica

Non rientrano, invece, nell’attività di estetista:

  • i trattamenti che implicano prestazioni di carattere medico–curativo–sanitario che prevedono la presenza di un operatore sanitario (fisioterapista, podologo, ecc.);
  • l’attività di massaggiatore sportivo, esercitabile da personale in possesso di specifici titoli e/o qualificazioni professionali;
  • le attività motorie, quali quelle di “ginnastica sportiva”, “educazione fisica”, “fitness”, svolte in palestre o in centri sportivi.

L’attività professionale di acconciatore, esercitata in forma di impresa ai sensi delle norme vigenti, comprende tutti i trattamenti e i servizi volti a modificare, migliorare, mantenere e proteggere l’aspetto estetico dei capelli, ivi compresi i trattamenti tricologici complementari, che non implicano prestazioni di carattere medico, curativo o sanitario, nonché il taglio e il trattamento estetico della barba, e ogni altro servizio inerente o complementare. Per ogni sede dell'impresa dove viene svolta l'attività, deve essere designato almeno un responsabile tecnico, in possesso dell'abilitazione professionale, nella persona del titolare, di un socio partecipante al lavoro, di un familiare coadiuvante o di un dipendente dell'impresa. Ai sensi dell'art. 3, comma 5 bis, della L. 174/05, il responsabile tecnico deve garantire “la propria presenza durante lo svolgimento dell'attività di acconciatore”.

L’attività di acconciatore può essere svolta anche presso il domicilio dell’esercente, ovvero, presso la sede designata dal cliente, nel rispetto dei criteri stabiliti dalle leggi e dai regolamenti regionali. E’ fatta salva la possibilità di esercitare l’attività di acconciatore nei luoghi di cura o di riabilitazione, di detenzione e nelle caserme o in altri luoghi per i quali siano stipulate convenzioni con pubbliche amministrazioni.

Non è ammesso lo svolgimento dell’attività di acconciatore in forma ambulante o di posteggio.

L'attività professionale di estetista può essere svolta unitamente a quella di acconciatore ed esercitata nella medesima sede purché esista netta e visibile separazione delle aree di esercizio delle varie attività ovvero mediante la costituzione di una società. È in ogni caso necessario il possesso dei requisiti soggettivi professionali richiesti per lo svolgimento delle distinte attività e la presentazione anche di una SCIA per l’avvio di attività di acconciatore.

 

può farne richiesta

  • quanti siano esenti da una qualsiasi causa di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all'art. 10 della L. 31.05.1965 n. 575 (antimafia).

Adempimenti

Per aprire o modificare o cessare estetista/acconciatore occorre presentare la SCIA, redatta in regime di autocertificazione, compilata  su  apposito modulo da presentare all’ufficio protocollo e l’attività può iniziare o cessare contestualmente alla presentazione della SCIA, completa della documentazione richiesta.

Il Comune di BISCEGLIE svolge le funzioni di Sportello Unico per Attività produttive avvalendosi del supporto della CCIAA DI BARI, nel rispetto dell'art.4, comma 10-12 del D.P.R. 160/2010.
Nel portale www.impresainungiorno.it è possibile consultare l'elenco dei procedimenti di competenza del SUAP, e dunque compilare, firmare e inviare una pratica per l'avvio o l'esercizio di un'attività nel territorio del Comune.

Al modello va allegata copia di un  documento identificativo.

I locali oggetto della richiesta devono avere sempre l’agibilità con destinazione d’uso commerciale.

Costi

Nessun costo per il cittadino

Tempi

La presentazione della SCIA costituisce titolo necessario per intraprendere con decorrenza immediata l’esercizio dell’attività.

Il Comune dispone di sessanta giorni, dalla data di presentazione della SCIA, per adottare motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione degli effetti dannosi della stessa, salvo che l'interessato, ove sia possibile, provveda a conformare l'attività alla normativa vigente entro un termine, non inferiore a trenta giorni, fissato dal Comune stesso.

Il Comune, tuttavia, ha la facoltà di assumere provvedimenti inibitori in autotutela con effetto immediato e può, altresì, adottare sempre ed in ogni tempo provvedimenti inibitori all'esercizio dell'attività in caso di dichiarazioni o attestazioni mendaci da parte degli interessati, ferma restando la denuncia all'Autorità giudiziaria per i profili di natura penale.

Note

In base al D.Lgs. 147/2012 (artt. 15 e 16), le Camere di Commercio non rilasciano più le qualifiche professionali per acconciatori ed estetisti. I soggetti che intendono svolgere l'attività di acconciatore e/o estetista, devono, pertanto, documentare il possesso dei necessari requisiti professionali, presentando, tramite lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), una segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) al Comune in cui ha sede l'impresa/unità locale.

A tale scopo, è necessario dimostrare il possesso di uno dei requisiti professionali di seguito elencati:

  • frequenza di un apposito corso regionale di qualificazione della durata di due anni, con un minimo di 900 ore annue, seguito da un corso di specializzazione della durata di un anno e superamento di un apposito esame teorico-pratico;
  • frequenza di un apposito corso regionale di qualificazione della durata di due anni, con un minimo di 900 ore annue, seguito da un anno di inserimento presso un’impresa di estetista e dal superamento di un apposito esame teorico-pratico;
  • attività lavorativa qualificata per un anno in qualità di dipendente qualificato a tempo pieno presso uno studio medico specializzato o un’impresa di estetista, successiva allo svolgimento di un rapporto di apprendistato, come disciplinato dalla legge 19 gennaio 1955 n. 25 (Disciplina dell'apprendistato), presso un’impresa di estetista della durata prevista dalla contrattazione collettiva di categoria e seguito da appositi corsi di formazione teorica della durata di almeno 300 ore.
  • Attività lavorativa qualificata a tempo pieno per un periodo non inferiore a tre anni in qualità di dipendente, collaboratore familiare o socio lavoratore presso un’impresa di estetista seguita da corsi di formazione teorica della durata di almeno 300 ore. Il periodo lavorativo deve essere svolto nel quinquennio antecedente l’iscrizione al corso.

 

Non costituiscono titolo all'esercizio dell'attività professionale gli attestati e i diplomi rilasciati a seguito della frequenza di corsi professionali che non siano stati autorizzati o riconosciuti dall'Amministrazione regionale.

Settore di riferimento

Sportello Unico Attività Produttive

Dirigente

Rosanna Galantino
0803950468
ufficio.ps@comune.bisceglie.bt.it

Sede

via Prof. Mauro Terlizzi 20 76011 Bisceglie

Personale addetto

Dott.ssa Rosanna GALANTINO

 

Sig. ra Isabella ALTOBELLO

 

Sig. Toni COLANGELO

 

Orari

Tutti i giorni, dal Lunedì al venerdì dalle ore 08,30 alle ore 12,30 e il Martedì e Giovedì pomeriggio dalle ore 15,30 alle ore 17,00.

Livello di informatizzazione

Esecuzione transazione. Possibile eseguire on-line l'intero procedimento che porta all'erogazione del servizio, compresi eventuali pagamenti, notifiche e consegne

Livello di informatizzazione futura

Esecuzione transazione. Possibile eseguire on-line l'intero procedimento che porta all'erogazione del servizio, compresi eventuali pagamenti, notifiche e consegne

Tempi di attivazione del servizio online

Servizio disponibile.

Data di aggiornamento scheda

09/01/2019