Aumentano ancora i controlli, numerosi i posti di blocco

controlli

Sono ulteriormente aumentati i controlli effettuati a Bisceglie dalla Polizia Locale e dai Carabinieri per verificare il rispetto delle misure stabilite da Governo, Regione Puglia e Comune per contrastare la diffusione del Coronavirus. Numerosi sono stati i posti di blocco effettuati in maniera coordinata dalle forze dell’ordine per presidiare le principali vie di accesso della Città ed altre zone sia centrali che periferiche.

In totale il numero delle denunce penali effettuate complessivamente dalla Polizia Locale è salito a 40 tra persone in giro senza un valido motivo, venditori ambulanti abusivi di frutta e verdura e titolari di esercizi commerciali. Tra questi ultimi, oggi è stato denunciato un parrucchiere che stava svolgendo attività malgrado notoriamente proibita.

Complessivamente sono oltre 260 gli esercizi commerciali controllati e circa 400 le persone identificate dalla Polizia Locale, con acquisizioni delle autocertificazioni per l’attestazione dei validi motivi per uscire di casa.

“Continuiamo con il presidio massimo della Città e con il pugno duro. Se qualcuno si ostina a non capire l’importanza di rispettare le regole e di uscire solo se per strettissima necessità, glielo faremo comprendere con i controlli ulteriormente rafforzati e con pesanti provvedimenti penali”, ha commentato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Proseguiamo con decisione sulla strada della tolleranza zero per il bene di tutti”.

Data: 19/03/2020 Ultima modifica: Ven, 20/03/2020 - 09:45