Cominciati i lavori per la spiaggia attrezzata per persone con disabilità

spiaggia disabili

Sono cominciati la scorsa notte i lavori per la realizzazione della spiaggia libera attrezzata anche per persone con disabilità, nel tratto di costa denominato “Cagnolo”.

La struttura sarà realizzata nel giro di pochi giorni con materiali ecocompatibili e amovibili. Un sistema di piattaforme e rampe consentirà l’accesso al mare alle persone con difficoltà di deambulazione, con l’ausilio di sedie job. Saranno realizzati inoltre spogliatoi accessibili, supporti e accessori a norma, anche finalizzati al raggiungimento della battigia.

Gli interventi sono stati finanziati con un contributo regionale di 20mila euro. Bisceglie è uno dei 14 comuni pugliesi assegnatari. Il Comune, inoltre, ha cofinanziato l’intervento con propri fondi di bilancio, per un importo di ulteriori 30mila euro.

“Un sogno che si realizza”, ha commentato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “La nostra costa, una delle risorse più preziose di Bisceglie, diventa ancora più accessibile dando a tutti la possibilità di accedere al mare. Un segnale di apertura che vince sulle barriere, di miglioramento delle strutture turistiche anche per persone con bisogni speciali, che spesso, purtroppo, rinunciano a viaggiare e al piacere di un semplice bagno a mare per mancanza di attrezzature e servizi personalizzati”.

“Diamo seguito ad un altro punto del nostro programma”, ha sottolineato Roberta Rigante, Assessore alle politiche sociali della Città di Bisceglie. “Precisiamo un concetto importante a scanso di equivoci: è un servizio dedicato e gratuito che viene implementato su una spiaggia libera, un’importante opportunità non comune su una costa di carattere roccioso come la nostra. L'aver raccolto, in fase di progettazione, i consigli di persone con disabilità, rappresenta un valore aggiunto di questo significativo traguardo raggiunto che ci rende orgogliosi”.

“Finalmente il lungo iter procedurale si è concluso e si è potuti passare alla fase operativa”, ha aggiunto il consigliere comunale Francesco Carelli, che ha fornito il suo contributo al progetto. “Le procedure di consegna dell'area, dal Demanio al Comune, i dettagli tecnici, l’emergenza sanitaria hanno rallentato la realizzazione della spiaggia attrezzata, che però oggi diventa realtà e lo sarà non solo nella parte finale di questa stagione balneare ma anche le prossime estati, quando sarà sufficiente rimontare la struttura amovibile. Un deciso passo avanti nell’abbattimento delle barriere architettoniche nella nostra Città”.

Data: 18/08/2020 Ultima modifica: Mer, 26/08/2020 - 13:00