Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo, da quest’anno il buono libro è digitale

Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo, da quest’anno il buono libro è digitale

La Regione Puglia ha emanato l’avviso pubblico per l’assegnazione del beneficio relativo alla fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo e/o sussidi didattici per l'anno scolastico 2022/2023 riservato a studentesse e studenti che il prossimo anno scolastico frequenteranno le scuole secondarie di 1° e 2° grado, statali e paritarie, residenti sul territorio regionale e il cui nucleo familiare abbia un reddito ISEE non superiore a 10.632,94 euro.

L’invio della domanda deve essere effettuato da uno dei genitori, da chi rappresenta il minore o dallo studente, se maggiorenne, solo ed esclusivamente online sul portale www.studioinpuglia.regione.puglia.it dalle ore 12:00 del 16 giugno alle ore 12:00 del 29 luglio 2022. Per assistenza sulla compilazione della domanda è possibile consultare il seguente link: https://www.studioinpuglia.regione.puglia.it/help/.

Da quest’anno, inoltre, c’è una importante novità su come saranno erogati e spendibili i “buoni libro”. Il Comune di Bisceglie, infatti, come deliberato in giunta, ha aderito alla proposta regionale di adozione del buono libro in formato digitale.

“Con questa innovativa gestione, il ‘buono libro’ sarà automaticamente disponibile on-line direttamente nelle librerie e le cartolibrerie locali (la lista sarà fornita in seguito) che avranno partecipato alla manifestazione di interesse pubblicata sul sito del Comune di Bisceglie”, ha spiegato Loredana Bianco, Assessore alla pubblica istruzione della Città di Bisceglie. “La nuova modalità informatizzata risolve in maniera concreta le criticità che quella precedente comportava per le famiglie beneficiarie come, ad esempio, l’anticipo di spesa per l’acquisto dei libri e il doversi recare presso gli uffici comunali dopo gli acquisti effettuati. Non solo viene migliorato il servizio alle famiglie ma si riconosce il ruolo attivo delle librerie e delle cartolibrerie, che rivestono un ruolo di primo piano offrendo un servizio imprescindibile ai nostri territori”.

“Continuiamo il virtuoso processo di semplificazione, innovazione e digitalizzazione dei servizi e delle pratiche burocratiche per agevolare gli utenti con procedure semplici, veloci e trasparenti”, ha commentato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Il buono libro digitale si somma all’informatizzazione degli sportelli Suap e Sued, all’attivazione dello sportello del contribuente che mette a disposizione un ampio ventaglio di servizi online, all'adesione del nostro Comune all'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente che consente ai cittadini di ottenere online diversi certificati anagrafici in maniera semplice e diretta. Così l’Amministrazione è più efficiente e vicina ai cittadini”.

 

Data: 14/06/2022 Ultima modifica: Mar, 14/06/2022 - 14:36