Obbligo di mascherina nelle zone dove, per caratteristiche fisiche, c’è il rischio di assembramenti

mascherina

Il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, con ordinanza, ha disposto con decorrenza immediata e fino al 7 settembre 2020 l’obbligo di indossare correttamente il Dispositivo di Protezione Individuale (mascherina facciale) a chiunque transiti e frequenti alcune località, abitualmente affollate ed aventi spazi ristretti tali da renderle soggette al formarsi di assembramenti, nelle fasce orarie in cui è possibile maggiore popolamento. Il provvedimento segue la ratio dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 16 agosto 2020 che prevede “l’obbligo dalle ore 18 alle  ore  06,  sull'intero territorio nazionale, di usare protezioni delle vie respiratorie anche all'aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali  aperti  al pubblico nonché  negli  spazi  pubblici  (piazze,   slarghi,   vie, lungomari) ove per le caratteristiche fisiche  sia  più  agevole  il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale”.

Di seguito le zone di Bisceglie soggette all’obbligo di indossare mascherina fino al 7 settembre:

  1. via La Spiaggia, al netto delle aree occupate dai dehors dei pubblici esercizi, dalle ore 18 alle 6 del giorno successivo;
  2. strade e piazze del centro storico cittadino solo in concomitanza di eventi e pubbliche manifestazioni organizzate all’interno dell’area circoscritta da via Frisari, via Tupputi, Piazza Castello, Largo Purgatorio, via Cristoforo Colombo, via Trieste e via Trento, dalle ore 18 alle 6 del giorno successivo;
  3. tratto di Corso Umberto ove si svolge il mercato giornaliero, dalle ore 9 alle 13.30 e dalle 17 alle 21;
  4. strade del quartiere Seminario ove si svolge il mercato settimanale (via Seminario, via Martiri di via Fani, viale Calace, via degli Artigiani, via Artigiani, via S. Cosmai, via Veneziani, via B. Colangelo, via Gentileschi), solo il martedì, dalle ore 7 alle 13.30;
  5. è altresì fatto obbligo di indossare la mascherina alle fermate degli autobus durante l’operatività del servizio di trasporto pubblico locale.

Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina e i soggetti che interagiscono con i questi ultimi.

Nei prossimi weekend sarà messa in campo un’operazione di sensibilizzazione promossa dalla Protezione Civile comunale in collaborazione con le associazioni di volontariato: giovani volontari presidieranno le zone più frequentate (via la Spiaggia, centro storico e teatro Mediterraneo) per invitare all’uso costante della mascherina, con particolare attenzione ai loro coetanei, fornendo inoltre la mascherina a chi ne è sprovvisto.

“Il trend dei contagi richiede la massima accortezza in questa fase per continuare a contrastare efficacemente il rischio di diffusione del virus nel nostro territorio, come stiamo facendo finora con buoni risultati”, ha motivato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Per questo, come concordato durante la videoconferenza dei sindaci con il Prefetto, abbiamo contestualizzato l’Ordinanza del Ministro della salute sul territorio. Dobbiamo continuare a tenere alta la guardia, tutti insieme, rispettando le misure con senso di responsabilità e spirito di Comunità. L’emergenza non è finita, dobbiamo continuare a tenerlo ben presente, senza allarmismo ma con la dovuta prudenza, rispettando le regole per scongiurare il pericolo di diffusione del contagio. Continuiamo a fare fronte comune, così saremo più forti, grazie ai cittadini per la collaborazione”.

Data: 19/08/2020 Ultima modifica: Mer, 19/08/2020 - 19:40