Presentata “La Città Bambina”, rassegna ludico-culturale dedicata ai più piccoli

presentazione la citta bambina bisceglie

Coordinare l’offerta culturale e ludica, partendo dalla costruzione di un calendario di iniziative domenicali destinate ai più piccoli, con l’intento di rendere il cartellone sempre più fitto e l’ambizione più grande e a lungo termine di rendere Bisceglie una Città più a misura di Bambino. È la finalità di “Una Città Bambina”, iniziativa del Comune di Bisceglie promossa in collaborazione con il sistemaGaribaldi coordinato da Carlo Bruni, presentata ieri pomeriggio alle Vecchie Segherie Mastrototaro alla presenza delle realtà che collaborano con il progetto, ovvero Kuziba Teatro, Cavalieri Erranti, Menhir Danza, ZonaEffe, Vecchie Segherie Mastrototaro, Abbraccio alla Vita, PrendiLuna, Linea d’Onda, Il viale dei ciliegi, Cinema Politeama Italia, BinarioZero, Ass. Mosquito, Giardino Botanico Veneziani, Biciliae. Una prima rete di soggetti, totalmente aperta a chi voglia farne parte, sostanzialmente un derivato dal sistema di collaborazioni sperimentate con “Il Tempo dei Piccoli”, rassegna di successo dedicata ai bimbi e curata dal sistemaGaribaldi.

“Molte realtà meritevoli coltivano in questo territorio iniziative di carattere culturale e ludico destinate all’infanzia”, ha spiegato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, assente alla presentazione per motivi di salute. “Il Comune di Bisceglie, traendo spunto dai consolidati esiti de ‘Il Tempo dei Piccoli’, si propone di favorirne il coordinamento con l’obiettivo di consolidare l’offerta, facendone carattere peculiare della Città e anche un suo indirizzo di sviluppo. Nell’anno in cui ricorre il centenario dalla nascita di Gianni Rodari, precursore di un atteggiamento nei confronti dell’infanzia teso a considerarla non soltanto un’età di passaggio, ma parte determinante di una comunità, meritevole di un pieno diritto di cittadinanza e di una considerazione commisurata al suo essere espressione di futuro, l’obiettivo ambizioso è quello di coltivare una Città Bambina, attenta cioè ai temi e ai problemi che riguardano i piccoli, in continuità con quanto stiamo già realizzando per esempio con l’iniziativa ‘Primi passi in Comune’ che, invitando gli studenti delle scuole primarie e medie a Palazzo di Città, ha il fine di stimolare nei più giovani una partecipazione attiva alla vita della Comunità di cui fanno parte, responsabilizzandoli su temi che riguardano il bene comune”.

“Bisceglie vuole impegnarsi nel rilancio di un’idea diversa di comunità”, ha aggiunto Roberta Rigante, Assessore all’inclusione sociale del Comune di Bisceglie, “che recuperi dalla nostra più bella tradizione quell’attenzione all’infanzia che ne difendeva la crescita non soltanto fra le mura domestiche (orami più che permeabili), ma per strada, a scuola, ovunque, considerandola un valore prezioso da proteggere ed educare. In questo sarà importante la sinergia e la rete di collaborazioni, che ribadiamo essere aperta, con la speranza che ciascun soggetto si alleni a mediare, perché la distribuzione di oneri e opportunità risulti equa e siano valorizzate competenze, colmate lacune, favoriti scambi. La Città Bambina è una neonata, ha un passato che gli deriva da quanto già fatto e consolidato, ma soprattutto un futuro tutto da costruire”.

“La città bambina non è tanto un progetto quanto un sogno condiviso che riguarda la visione futura della città, un processo innescato da numerose realtà del territorio che ogni giorno lavorano con e per l’infanzia”, ha sottolineato Bruno Soriato, direttore artistico de ‘Il Tempo dei Piccoli’. “Il confronto con le tematiche legate all’infanzia, ben lungi dal riguardare solamente una programmazione di attività per bambini, ci chiede una trasformazione culturale, un cambio di prospettiva che coinvolge ciascuno di noi nella riscoperta della propria parte bambina, grazie alla quale è possibile accedere a esperienze di leggerezza, di disponibilità alla scoperta e all’incontro che sono la base profonda di quello che costruiremo insieme. Con queste premesse, ci auguriamo che la rete cresca e che ogni appuntamento, a partire dal Carnevale Green fino al Tempo dei Piccoli che quest’anno è dedicato a Gianni Rodari, sia un’occasione per far crescere insieme questa ‘città bambina’”.

Di seguito il programma di Gennaio de “La Città Bambina”, cartellone in fieri:

 

domenica 12

ZonaEffe e Cavalieri Erranti Teatro/Raccontare con le mani

Castello di Bisceglie - ore 17:00

IL BRUCO MISURATUTTO

Lettura animata e laboratorio sulla gommapiuma

a cura di Valentina Vecchio

 

domenica 19

Abbraccio alla Vita - ore 17:30

SOLE E LA SPERANZA

Lettura stra-animata a cura di Daniela Rubini e Silvia Cappa

 

domenica 26

Vecchie Segherie Mastrototaro - ore 18:30

GIOVANNINO PERDIGIORNO

Lettura animata da G. Rodari a cura di Viviana Peloso

 

ogni domenica (dal 19)

Politeama Italia – ore 17:00

IL POLITEAMA DEI RAGAZZI

proiezioni pomeridiane di film per famiglie

 

info: lacittabambina.bisceglie@gmail.com

Data: 07/01/2020 Ultima modifica: Mer, 08/01/2020 - 12:11