Bisceglie da luglio avrà uno sportello per sostenere il volontariato

sportello volontariato

Consolidare una politica di promozione del ruolo del volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo della comunità. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa tra il Comune di Bisceglie e il Csv San Nicola, siglato il 18 giugno 2019 dalla presidente del Centro Rosa Franco e dal sindaco Angelantonio Angarano. Un accordo che si concretizzerà nella istituzione dello Sportello per il Volontariato già a partire dal prossimo mese, con date e modalità che saranno rese note nei prossimi giorni.

 

Il protocollo prevede, inoltre, lo sviluppo di azioni informative finalizzate ad aumentare e migliorare la conoscenza delle realtà associative e dei bisogni territoriali in un’ottica di valorizzazione e utilizzazione dei dati nell’ambito delle programmazioni territoriali e di diffusione delle conoscenze nel territorio comunale. Infatti, si intende sviluppare una strategia comune finalizzata a migliorare la partecipazione degli organismi e delle reti del volontariato alla definizione dei Piani di Zona e agevolare la partecipazione e la cooprogettazione delle istituzioni con il privato sociale, anche attraverso la costituzione di tavoli di concertazione su base distrettuale e comunale. A tal fine saranno realizzati percorsi formativi rivolti a gruppi di volontari per l’acquisizione di strumenti, metodologie e modalità comuni di pianificazione e programmazione.

“L’accordo con il Comune di Bisceglie – sottolinea la presidente del Csv San Nicola – dà piena espressione ai recenti orientamenti legislativi introdotti dal Codice del Terzo settore nonché ad un modo nuovo di intendere l’azione politica e amministrativa. L’indirizzo è di proporre azioni sinergiche tra gli enti pubblici e il vasto mondo del privato sociale e favorire un sempre maggiore protagonismo del volontariato nella vita cittadina”.

 

“A Bisceglie – aggiunge il sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano – le associazioni di volontariato e del terzo settore sono molto attive e si prodigano per sostenere le persone più fragili. La presenza stabile di personale che possa offrire un’assistenza qualificata e fungere da punto di riferimento costituirà un supporto validissimo. È un primo passo per incentivare la rete tra le associazioni, facendo in modo che possano lavorare in sinergia per un’azione ancora più coordinata, strategica e mirata”.

 

“All’indomani della riforma del terzo settore, che ha introdotto diverse modifiche – sostiene Roberta Rigante, assessore alle politiche sociali del Comune di Bisceglie – lo sportello sarà un importante punto di riferimento per le associazioni. Sostenere e sviluppare il terzo settore significa uscire dal mero assistenzialismo e creare un sistema integrato che supporti chi è più in difficoltà aiutandolo ad uscire dal bisogno”.

Data: 21/06/2019 Ultima modifica: Mer, 11/09/2019 - 11:02