Domenica 22 settembre Bisceglie protagonista alla Fiera del Levante

Dolmen

Domenica 22 settembre la Città di Bisceglie sarà protagonista alla Fiera del Levante di Bari con la presentazione del progetto per la “Tutela del Dolmen La Chianca e Lama Santa Croce”, realizzato dalla Pro Loco di Bisceglie con la collaborazione di Unpli Puglia e del Consiglio regionale della Puglia.

La presentazione avverrà alle ore 10 nel padiglione 152 bis, all’interno del convegno sul tema “La Puglia delle Pro Loco: progetti 2019/2020”. Dopo i saluti istituzionali di Anna Vita Perrone, Dirigente Sezione Biblioteca e Comunicazione Istituzionale Regione Puglia, e Rocco Lauciello, Presidente Unpli Puglia, interverranno Angelantonio Angarano, Sindaco di Bisceglie, e Vincenzo De Feudis, Presidente Pro Loco Bisceglie. L’incontro sarà moderato da Francesco Brescia, addetto stampa Unpli Puglia.

“Siamo grati, ancora una volta, all’Ente Fiera, al Consiglio regionale, all’assessore Capone e a tutte le Pro Loco pugliesi che hanno collaborato per la realizzazione dei progetti che presentiamo in questa 83^ edizione della campionaria internazionale”, spiega Rocco Lauciello, presidente Unpli Puglia, “Le Pro Loco dimostrano, con questi nuovi progetti di valorizzazione e tutela portati avanti dai volontari, stakanovisti ed entusiasti, di essere dei fari, dei presìdi di accoglienza, promozione e sviluppo”.

“Bisceglie, con le sue peculiarità paesaggistiche, storiche, artistiche, archeologiche, non poteva mancare in un appuntamento così importante”, mette in evidenza Vincenzo De Feudis, presidente Pro Loco Bisceglie, “Nonostante le difficoltà che vivono l’associazionismo e, in generale, tutto il terzo settore, la Pro Loco di Bisceglie tiene a dedicare impegno e dedizione sul percorso della valorizzazione dei tesori del suo territorio”.

“Promozione e valorizzazione dei nostri tesori paesaggistici e archeologici sono fondamentali in chiave turistica”, sostiene il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Ringraziamo la Pro Loco di Bisceglie e l’Unpli, unitamente alla Regione Puglia, per l’impegno profuso in questo progetto e in generale per l’attenzione che pongono al territorio e alla sua promozione. Bisceglie dispone di un patrimonio storico-archeologico-culturale di inestimabile valore. Fare sistema è fondamentale per rendere sempre più attrattiva la nostra Città in un concetto integrato di territorio. Casali, dolmen, grotte, l’agro con i suoi boschi di ulivi hanno un potenziale enorme in chiave di destagionalizzazione turistica e di turismo esperienziale. Un’occasione imperdibile per diversificare l’offerta. Abbiamo nel mare un indiscutibile punto di forza, ma possiamo essere competitivi tutto l’anno”, conclude il Sindaco Angarano.

Data: 18/09/2019 Ultima modifica: Gio, 19/09/2019 - 10:01