Affido ed adozioni

Per affido si intende l’inserimento di un minore, privo, in via temporanea, di un ambiente familiare idoneo per un adeguato sviluppo psicofisico, presso una famiglia diversa da quella di origine o presso una persona singola in grado di garantirgli con continuità il mantenimento, l’educazione, l’istruzione e validi e significativi rapporti affettivi.

Rappresenta uno degli interventi (designato dalla Legge 184/83) previsti per dare risposte adeguate alle complesse problematiche dei minori in difficoltà, sia a favore di quelli soggetti a provvedimento del T.M. sia di quelli che vivono nel proprio nucleo familiare in particolare situazioni di disagio e difficoltà. L’affido come sostegno alla famiglia e supporto al nucleo familiare può svolgersi come affidamento diurno o affido a tempo pieno.

L'adozione è invece un intervento disposto dal Tribunale per i Minorenni in favore di minori che vivono in un ambiente non idoneo per loro, che si trovano in stato di abbandono, che sono stati dichiarati adottabili.
Vengono dichiarati adottabili i minori privi di assistenza morale e materiale da parte dei genitori o dei parenti e nel caso in cui questa mancanza non è dovuta a cause di forza maggiore di carattere transitorio.

Le famiglie disponibili all'affido possono contattare il servizio sociale che provvede alla registrazione nella banca dati.

Per quanto riguarda l'adozione, invece, fare riferimento Al Consultorio Familiare Asl/Bat

Riferimenti:

Uffico Servizi Sociali - Via Prof. M. Terlizzi, 20

Capo Sezione Dr. Mauro De Cillis - tel 080/3950304

Assistenti Sociali:

Rosa lamanuzzi tel. 080/3950307

Caterina Immediato tel. 080/3950301

Silvana Altamura tel. 080/3950302

Giulia Abascià tel.080/3950329

Consultorio Familiare Asl/Bat - Via G. Bovio,35  tel. 080/3955881

Dirigente Dott.ssa Vincenza Di Franco

Assistente Sociale Loredana Albrizio

Categoria del documento

Servizi alla persona e sociali