Anagrafe - Certificazioni anagrafiche

Rilascio dei certificati da produrre a soggetti privati (art. 15 Legge n. 183/2011)

Il 1° gennaio 2012 è entrata in vigore la Legge n. 183/2011 che prevede, all'art. 15, il rilascio dei certificati da parte della Pubblica Amministrazione unicamente per la produzione degli stessi a soggetti privati.

Sui certificati rilasciati ai privati è apposta, a pena di nullità, la dicitura “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica Amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”.

Adempimenti

Per la produzione ai soggetti privati possono essere richiesti i seguenti certificati:

  • Stato di famiglia
  • Stato di famiglia per assegni familiari
  • Residenza
  • Cittadinanza italiana
  • Stato civile (stato libero)
  • Vedovanza
  • Esistenza in vita
  • Certificato di nascita
  • Certificato di matrimonio
  • Certificato di morte
  • Contestuale
  • Contestuale per matrimonio
  • Stato di famiglia storico/originale
  • Storico di residenza
  • Stato di famiglia al________
  • Toponomastico
  • Estratto di nascita
  • Estratto di matrimonio
  • Estratto di morte
  • Estratto plurilingue di nascita
  • Estratto plurilingue di matrimonio
  • Estratto plurilingue di morte
  • Discordanza
  • Copia integrale atto di nascita
  • Copia integrale atto di matrimonio
  • Copia integrale atto di morte
  • Godimento diritti politici (solo cert. contestuale).

È possibile attestare mediante certificato contestuale più condizioni, e precisamente: residenza, stato di famiglia, stato civile, cittadinanza, godimento diritti politici.

I certificati rilasciati dalla Pubblica Amministrazione attestanti stati, qualità personali e fatti non soggetti a modificazioni hanno validità illimitata (es: certificato di nascita e di morte). Le certificazioni anagrafiche hanno validità di tre mesi dalla data di rilascio.

I certificati storici, attestando situazioni anagrafiche pregresse, possono essere rilasciati ai diretti interessati o previa motivata richiesta.

I sopraelencati certificati si possono ottenere:

  • Recandosi presso i "Servizi al cittadino", Sportello Anagrafe - Via Prof. Mauro Terlizzi, 20

E' consentito inoltre al cittadino, ai sensi dell'art.46 DPR 28 dicembre 2000, n.445, presentare in via definitiva alle Pubbliche Amministrazioni, ai gestori o esercenti di pubblici servizi ed ai privati (che acconsentano ad accettarla), una propria dichiarazione (dichiarazione sostitutiva di certificazione) relativa a stati od eventi in sostituzione dei relativi certificati.

I moduli per l'autocertificazione da presentarsi alle Pubbliche Amministrazioni, ai gestori o esercenti di pubblici servizi ai privati (che acconsentano ad accettarla) sono disponibili:

  • presso il Comune di Bisceglie - "Servizi al cittadino" -  Sportello Anagrafe - Via Prof. Mauro Terlizzi, 20
  • accedendo al servizio di autocertificazioni on line (la guida per accedere al servizio è consultabile sul sito web del Comune) autocertificazione online

Costi

I cittadini possono utilizzare gli stampati predisposti dalle Pubbliche Amministrazioni. La firma apposta dall’interessato in fondo all’autocertificazione NON DEVE ESSERE AUTENTICATA e quindi l’autocertificazione non è soggetta al pagamento dell’imposta di bollo, ma è gratuita.

 I certificati anagrafici in via generale sono soggetti ad imposta di bollo (€ 16,00) e diritti comunali (€ 0,52 per i certificati in bollo o € 0,26 per i certificati in carta libera).

Le esenzioni dell’imposta di bollo costituiscono un’eccezione riservata a pochi e specifici usi (DPR 642/1972 e successive modifiche) che devono essere dichiarati al momento della richiesta :

I certifcati redatti a mano con ricerca di archivio, rilasciati anche per la determinazione dell’albero genealogico, sono soggetti al pagamento di € 5,16 per ogni nominativo + € 16,00  per bollo o, qualora in esenzione dall’imposta di bollo, € 2,58 per ogni nominativo.

Tempi

Grazie all’autocertificazione il cittadino può evitare di richiedere i certificati necessari ad avviare una pratica presso un ufficio. Inoltre l’autocertificazione ha titolo definitivo: ciò significa che il cittadino non deve presentare neppure successivamente, alla conclusione del procedimento avviato, nessuno dei certificati sostituiti dall’autocertificazione.

I certificati anagrafici sono rilasciati immediatamente allo sportello se richiesti di persona.

I certificati anagrafici storici che richiedono ricerche di archivio sono rilasciati entro 10 giorni.

Note

Note

I moduli per l'autocertificazione da presentarsi alle Pubbliche Amministrazioni ed ai privati (che acconsentono ad accettarla) sono disponibili presso il Comune al servizio http://93.42.159.180:8080/sioweb/

Settore di riferimento

Servizio Anagrafe e Toponomastica

Ufficio di riferimento

Ufficio Anagrafe

Orari

Recapito e orari

Servizi al cittadino" - Anagrafe - Via Prof. Mauro Terlizzi, 20

Sportello Anagrafe - Via Prof. Mauro Terlizzi, 20

>> Consulta l'orario di apertura al pubblico degli Uffici Comunali <<

 

Tel.: 080/3950417 - 080/3950419 - 0803950416

Fax: 080/3950405

E-mail: anagrafe@comune.bisceglie.bt.it

Pec: anagrafe@cert.comune.bisceglie.bt.it

Livello di informatizzazione

Inoltro richiesta. Possibile avviare on-line la procedura che porta all'erogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Inoltro richiesta. Possibile avviare on-line la procedura che porta all'erogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Allegati

Richiesta certificazioni

Note: Richiesta certificazioni

Accedi al servizio on line

Data di aggiornamento scheda

20/11/2018